mongolfiera.jpg

registrati su gas.it

Sondaggio gas.it

Nuovo decreto FGAS, cosa nei sai?
 

Login

Se sei gia' registrato accedi con il tuo Nome Utente e la tua password.
Altrimenti REGISTRATI:

Le ultime dal forum

nuova dichiarazione di conformità

download allegato H

download allegato I

Ultimi utenti registrati

Chi è online

No

Statistiche Gas.it


Visite oggi26
Visite ieri333
Visite del mese7292
Totale visite9830861
Statistiche dal01/09/2004
Home

COMUNICAZIONE PER LAVORI CHE PROSEGUONO OLTRE IL PERIODO D’IMPOSTA

I contribuenti che effettuano interventi di riqualificazione energetica devono inviare il presente modello esclusivamente nel caso
in cui i lavori proseguano oltre il periodo d’imposta
nel quale sono iniziati per comunicare le spese sostenute nei periodi
d’imposta precedenti a quello in cui i lavori sono terminati.
Il modello deve essere utilizzato per comunicare le spese sostenute a partire dal periodo d’imposta 2010.
I soggetti diversi dalle persone fisiche, con periodo d’imposta non coincidente con l’anno solare, devono inviare la presente
comunicazione con riferimento alle spese sostenute a partire dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre
2011.
Pertanto, la presente comunicazione non deve essere inviata nelle seguenti ipotesi:
• per lavori iniziati e conclusi nel medesimo periodo d’imposta;
• per il periodo o per i periodi d’imposta in cui non sono sostenute spese.
Per gli interventi i cui lavori proseguono in più periodi d’imposta, deve essere presentato un modello per ciascun periodo d’imposta.

Leggi tutto...

GENOVA - Polizia e vigili del fuoco di Genova stanno indagando sull'impianto di riscaldamento che ieri pomeriggio in via Tortosa, a Genova Marassi ha provocato la morte per asfissia di un'anziana di 77 anni e l'intossicazione di cinque vicini di casa uno dei quali, sottoposto a trattamento con camera iperbarica, è grave. Il sopralluogo nella palazzina è durato alcune ore. A dare l'allarme è stato un parente dell'anziana donna che l'ha trovata priva di vita. I cinque vicini di casa sono stati tutti trasportati d'urgenza al pronto soccorso dell'ospedale San Martino di Genova e ricoverati. Di questi, due sono stati sottoposti a trattamento iperbarico, uno è in gravi condizioni.

DUE FRATELLI UCCISI DAL MONOSSIDO DI CARBONIO NEL MODENESE
- Nella tarda mattinata di ieri, due fratelli, celibi e pensionati, di 64 e 57 anni, sono stati rinvenuti cadaveri nella loro casa a Fanano, Appennino modenese, uccisi dal monossido di carbonio, causato dal malfunzionamento di una vecchia stufa a gas. L'allarme è stato dato da parenti che li stavano attendendo per il pranzo di Natale e, non vedendoli arrivare né riuscendo a contattarli, hanno chiamato i Carabinieri, intervenuti con i Vigili del Fuoco. Le salme sono state portate all'Istituto di Medicina Legale di Modena, l'abitazione è stata sequestrata.

DUE GIOVANI ROMENI MORTI PER ESALAZIONI STUFA A LEGNA - Due giovani romeni hanno perso la vita a Castel Fondo, paese della Val di Non, in Trentino, a causa delle esalazione di una stufa a legna. Le vittime sono Eveline Chirila, di 18 anni, studentessa residente a Romallo, sempre in Val di Non, e Petre Hanzig, di 20 anni, i cui corpi sono stati trovati questa sera dalla madre del giovane quando è rientrata a casa. Sul posto sono giunti i carabinieri e il medico legale, che ha fatto risalire la morte alla notte scorsa a causa del monossido di carbonio. Il giovane lavorava in zona come boscaiolo e viveva nell'appartamento teatro della tragedia insieme alla madre.

Verrà prorogata fino alla fine del 2014, anche se con delle modifiche,la detrazione fiscale sugli interventi di riqualificazione energetica degli edifici. Per il triennio 2012-2014, successivo alla scadenza dell’attuale regime, gli sgravi si attenuano e si differenziano dal 41%, previsto, ad esempio, per l’installazione di caldaie a condensazione di potenza termica al focolare inferiore a 35 kW, fino ad un massimo del 52%, per l’installazione di pannelli solari termici con collettori sottovuoto e l’installazione di pompe di calore ad alta efficienza.


Progettazione di edifici ed impianti, certificazione e diagnosi energetica: le novità a confronto dopo l’emanazione della nuove direttiva 2010/31/UE e la LR n.3/2011.

Brescia, 17 Novembre 2011 ore 14.00 - 18.00
Sala Convegni Brixia Expo - Fiera di Brescia Via Caprera, 5
25125 Brescia

 

Scarica il programma del convegno

Leggi tutto...

Gli stoccaggi italiani di gas saranno pieni per la fine di ottobre; al momento il livello si attesta attorno all'87%.

Questa la dichiarazione del sottosegretario al ministero dello Sviluppo economico Stefano Saglia, rilasciata nel commentare il riavvio del gasdotto Greenstream, sotto il controllo di Eni, la cui funzione è di trasportare in Italia il gas libico.

"Da quando era stato arrestato il gasdotto, il mancato apporto era stato compensato nei mesi invernali con l'aumento delle importazioni da Russia e Nord Europa e con il maggior prelievo degli stoccaggi nazionali. Dalla primavera a oggi, nonostante la mancanza del gas libico, siamo riusciti ad assicurare un elevato grado di riempimento degli stoccaggi nazionali e che verrà completato entro ottobre", ha detto il sottosegretario.

Il riavvio di Greenstream fa tirare un sospiro di sollievo rispetto alle preoccupazioni nate a causa della mancanza di rifornimenti dal Nord Europa. L'attività del gasdotto Transitgas, che collega l'Italia alle fonti di metano del Nord Europa, è stata infatti interrotta a causa del maltempo, che ha reso le tubature inutilizzabili. La ripresa delle attività di Transitgas è stata programmata in questi giorni, salvo condizioni meteorologiche favorevoli.

02/10/2011 - il nuovo decreto per la crescita su cui il Governo sta lavorando nelle ultime ore probabilmente avrà una stesura definitiva entro il 20 di Ottobre.

Il provvedimento si propone di attuare una proroga per tre anni della detrazione fiscale del 55% sugli interventi di riqualificazione energetica degli edifici, pur introducendo dei limiti, quali i tetti di spesa specifici (non più di un importo limite €/mq per i pannelli solari, non più di €/kW per le caldaie ecc.) e il ricalcolo degli incentivi in funzione della portata degli interventi, per alcuni dei quali l'intenzione è di diminuire l'ammontare della spesa massima detraibile.

Verrà ripresentata anche la detrazione per elettrodomestici ad alta efficienza e pompe di calore, ma con percentuali inferiori. Per interventi più piccoli, come finestre e piccole caldaie, è stata proposta ed è attualmente in fase di studio la riduzione al 41% della percentuale di detrazione.

Il sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico Stefano Saglia ha dichiarato che “la procedura dell’Europa contro l’Italia sul rendimento energetico degli edifici è uno stimolo in più a inserire la detrazione del 55% nel Decreto Sviluppo” e che “la proroga delle detrazioni del 55% è uno strumento anticiclico perché consente di fare crescita economica ed è fondamentale estenderla per un periodo adeguato così da stimolare anche investimenti più cospicui”.

Convegno progettazione di edifici ed impianti, certificazione e diagnosi energetica: le novità a confronto dopo l’emanazione della nuova direttiva 2010/31/UE e la LR n.3/2011

Monza, Mercoledì 28 Settembre 2011  ore 14.00 - 18.00
Sala Convegni Teatrino di Corte, presso il Consorzio Villa Reale di Monza
Cascina Fontana Viale Mirabellino 2 - 20052 Monza (MB)

 

Scarica il programma del convegno

Leggi tutto...

È disponibile sul sito il materiale da scaricare relativo al Convegno Junkers - Bosch tenutosi a Brescia il 17 novembre 2011. I files, in formato PDF, sono scaricabili cliccando qui

Finalmente una buona notizia dopo i vari tira e molla che si sono succeduti negli ultimi due anni del Governo Berlusconi, e dopo l’esordio amaro del Ministro dell’Ambiente Corrado Clini. L’ex direttore del Ministero che oggi presiede ha dichiarato su Radio 24 che ha intenzione di rendere la ormai famosa detrazione fiscale per la riqualificazione energetica al 55% strutturale.

Leggi tutto...

Lo rivela un'indagine di Anter, che afferma: 'boom merito di cittadini e imprese'

Alla fine del 2011 l'Italia potrebbe avere circa 350.000 impianti fotovoltaici installati, una quota raggiunta in gran parte grazie alle famiglie e alle piccole e medie imprese italiane che beneficiano degli incentivi del Conto Energia.

Leggi tutto...

È stato pubblicato, in data 28 settembre, in Gazzetta Ufficiale il DPR 251/2011, contenente il regolamento sui procedimenti per la prevenzione degli incendi ai sensi del DL 78/2010. Uno dei cambiamenti più importanti introdotti è l’introduzione della S.C.I.A. anche in ambito di certificazione antincendio.

Le attività sottoposte ai controlli di prevenzione incendi vengono cassificate nelle categorie A, B e C a seconda del livello di rischio.

Le attività che rientrano nella categoria A possono usufruire del procedimento automatico previsto dal Dpr 160/2010. Per ottenere il certificato di prevenzione è quindi sufficiente la presentazione della S.C.I.A. Nelle categorie B e C, invece, la S.C.I.A. deve essere accompagnata dalla documentazione prevista dalle norme vigenti.

I responsabili delle attività rientranti nelle categorie B e C sono tenuti a fare richiesta di un esame dei progetti di nuovi impianti o costruzioni, nonché dei progetti di modifiche da apportare a quelli esistenti in caso essi apportino un aumento di rischio, con conseguente necessità di incrementare le preesistenti condizioni di sicurezza antincendio. La richiesta
va presentata con apposita istanza al Comando provinciale dei vigili del fuoco territorialmente competente.

Leggi tutto...

Si è svolto, nella magnifica cornice della Villa Reale di Monza, il Convegno progettazione di edifici ed impianti, certificazione e diagnosi energetica in collaborazione il gruppo Junkers - Bosch. Al Convegno, che ha visto la partecipazione di importanti esponenti del settore, sono state affrontate tematiche relative all'inquadramento legislativo dopo l'emanazione della direttiva 2010/31/UE, alle soluzioni applicative per migliorare l'efficienza energetica e ai programmi di calcolo per la progettazione e la certificazione energetica.

Hanno dato il loro contributo l'Arch. I. Mozzi del CESTEC Regione Lombardia, il Professor Dall'O' del Politecnico di Milano, l' Ing. Valerio Dabove, l'Avv. M. Baldi, l'Ing. G. di Nora e l'Ing. D. Silva.

Dall'apposita cartella nella sezione download del sito è possibile scaricare il materiale in formato PDF delle presentazioni degli argomenti.

Vedi materiale scaricabile.

12/09/2011 -Parigi - In Francia l'esplosione di un forno presso il sito nucleare di Marcoule, nel sud del paese (a 30 km da Avignone), ha provocato la morte di una persona e il ferimento di altre quattro. Per il momento "non c'è stata fuga radioattiva all'esterno", fa sapere il Commissariato dell'energia atomica (CEA).

Leggi tutto...