erba.jpg

registrati su gas.it

Sondaggio gas.it

Nuovo decreto FGAS, cosa nei sai?
 

Login

Se sei gia' registrato accedi con il tuo Nome Utente e la tua password.
Altrimenti REGISTRATI:

Le ultime dal forum

nuova dichiarazione di conformità

download allegato H

download allegato I

Ultimi utenti registrati

Chi è online

No

Statistiche Gas.it


Visite oggi26
Visite ieri333
Visite del mese7292
Totale visite9830861
Statistiche dal01/09/2004
Home


Bari - Due palazzine sono crollate questa mattina poco dopo le 8 a Conversano, nel barese, in via Zingari, in seguito a un'esplosione provocata probabilmente da una fuga di gas. Sotto le macerie, dopo ore di ricerche, sono stati trovati tre corpi. Si tratta di una famiglia composta da un italiano, una donna olandese e il loro bambino di 18 mesi, giunti in paese per un periodo di vacanze. Due persone sono state estratte vive dalle macerie. Una decina di abitanti delle case adiacenti sono rimasti feriti in modo lieve.

Leggi tutto...

24 Maggio - Dopo diversi anni dalla pubblicazione delle due prime parti della norma UNI TS 11300 (le parti 1 e 2 sono dell'anno 2008) e che hanno rivoluzionato le modalità di progettazione dei termotecnici, è stata pubblicata il 10 maggio la UNI/TS 11300-4 “Prestazioni energetiche degli edifici: utilizzo di energie rinnovabili e altri metodi di generazione per la climatizzazione invernale e la produzione di acqua calda sanitaria”. Tale parte completa il pacchetto delle UNI/TS 11300 e, in particolare, la UNI/TS 11300-2, trattando tutte le tipologie di generazione diverse dalla combustione a fiamma di combustibili liquidi o gassosi.

Leggi tutto...

Roma - Italia bocciata dall'Ue in efficenza energetica. Ad annunciarlo è la Commissione europea, secondo cui la normativa italiana non è conforme alle disposizione relative ai certificati energetici. Le autorità italiane quindi devono rispondere davanti alla Corte di giustizia dell'Ue per non essersi pienamente adeguata alla direttiva sul rendimento energetico nell'edilizia.

Attualmente, la direttiva italiana non prevede l'obbligo del certificato energetico per tutti gli edifici e comprende deroghe all'obbligo di certificazione da parte di un esperto, che non sono previste nella direttiva europea. Il certificato energetico consente di avere un quadro dei consumi energetici di un edificio e quindi dei relativi costi, si tratta di un documento obbligatorio secondo la direttiva Ue in fase di costruzione, compravendita o affitto di un edificio, che va compilato da esperti qualificati e/o accreditati.

Leggi tutto...

Roma - 400mila impianti distribuiti tra 7986 Comuni. Il 26,6 % dei consumi elettrici coperto dalle fonti rinnovabili nel 2011. Il nuovo scenario della generazione distribuita cambia l'energia. Varna, Vicchio e la Provincia di Roma premiati come simbolo del futuro energetico.
Nel 2011 gli impianti da fonti rinnovabili nel territorio italiano sono aumentati in maniera impressionante e sono diffusi oggi in oltre il 95% dei Comuni. Cresce fortemente anche la produzione di energia pulita, che ha contribuito lo scorso anno per il 26,6% dei consumi elettrici. Dal 2000 a oggi 32 TWh da fonti rinnovabili si sono aggiunti al contributo dei “vecchi” impianti idroelettrici e geotermici, grazie a oltre 400mila impianti di grande e piccola taglia, elettrici e termici, che da nord a sud, dalle aree interne ai grandi centri e con un interessante e articolato mix di produ­zione da fonti differenti rappresentano oggi un caposaldo del bilancio energetico italiano.
E’ questa la fotografia dell’energia verde in Italia scattata dal rapporto Comuni Rinnovabili 2012 di Legambiente, realizzato con il contributo di GSE e Sorgenia e presentato oggi a Roma nella sede del GSE


Leggi tutto...

Milano, 7 feb. - Classificazione energetica? Dopo un mese dall'obbligo legale, solo il 12,7% degli immobili ha un certificato valido. La strada per mettersi in regola, dunque, sembra essere ancora lunga. E' quanto rileva un'indagine di Immobiliare.it che sottolinea le differenze tra regione e regione. Se il 24% appartiene alla classe C, segno di una qualità media comunque buona, una percentuale identica si trova nella classe peggiore, ossia la G
Nel nord est, ad esempio, la percentuale di annunci con certificazione energetica è salita al 18,9%, mentre a nord ovest è al 15,6%; al centro Italia siamo all'8,8% e al Sud al 3,8%. Tra le province, quelle con i livelli più elevati di certificazione sono Bolzano (oltre un annuncio su quattro, il 25,6%) e Trento (22,0%), seguite a distanza da Milano (11,3%) e Torino (10,2%). Roma è ferma al 5,2%, mentre il fanalino di coda dell'indagine è Palermo, che arriva allo 0,9%.

Leggi tutto...

TRESANA (MASSA CARRARA) - Sono stazionarie, anche se sempre gravi, le condizioni di quattro dei dieci feriti nell'esplosione di un metanodotto avvenuta ieri pomeriggio a Tresana (Massa Carrara). Due di loro, Maria Santini, 65 anni, e la figlia Monica Amedei, 43 anni, sono ricoverate a Genova. Al centro grandi ustionati di Pisa e' stato invece trasferito uno degli operai, Francesco Panfino, 47 anni, mentre Giorgio Dimitrov, 22 anni, anche lui dipendente della ditta che stava svolgendo lavori di manutenzione al metanodotto per conto della Snam, e' stato trasferito al centro grandi ustionati di Roma.

Leggi tutto...

04 Gennaio 2012 - Dal 1° gennaio 2012 è obbligatorio indicare l’indice di prestazione energetica negli annunci immobiliari

L’articolo 13 del Decreto Legislativo n. 28/2011 (noto come “Decreto Rinnovabili 2011”) ha aggiunto all’articolo 6 del Decreto Legislativo 192/2005 il comma 2-quater che prevede: “Nel caso di offerta di trasferimento a titolo oneroso di edifici o di singole unità immobiliari, a decorrere dal 1° gennaio 2012 gli annunci commerciali di vendita riportano l'indice di prestazione energetica contenuto nell’attestato di certificazione energetica.”
Dal 1° gennaio 2012 chi vuole vendere una casa, o qualsiasi altro fabbricato, deve prima richiedere ad un tecnico abilitato la redazione della certificazione energetica per poter inserire nell’annuncio di vendita l’indice di prestazione energetica dell’immobile.

Leggi tutto...

Roma - La potenza fotovoltaica annuale italiana ha rappresentato più del 33% di tutto il mercato mondiale del 2011 e quello italiano è diventato il primo mercato mondiale dell'anno davanti alla Germania che comunque conserva il primato per potenza cumulata con 24.700 MW installati; l'Italia è seconda con 12.700 MW, che a maggio ha superato 13.160 MW.

Sono i dati presentati da Gerardo Montanino, direttore divisione operativa del Gestore Servizi Energetici (GSE) durante la quarta edizione de "ITALIAN PV SUMMIT, roadmap to grid parity”, in corso a Verona, con oltre 450 partecipanti registrati.

Leggi tutto...

Roma - Viene sottoposto ad inchiesta Pubblica Finale il seguente progetto di norma CIG:

E01.08.935.0 (Revisione UNI 10738) – Seconda inchiesta pubblica
“Impianti alimentati a gas, per uso domestico, in esercizio – Linee guida per la verifica dell’idoneità al funzionamento in sicurezza”

La norma è la revisione della UNI 10738:1998, rispetto all'edizione precedente è stato ampliato lo scopo e campo di applicazione, che è ora applicabile a tutti gli impianti inesercizio a prescindere dalla data di costruzione/entrata in servizio

La presente norma stabilisce i criteri per verificare la sussistenza dei requisisti di sicurezza degli impianti domestici e similari per l’utilizzazione dei gas combustibili, indipendentemente dalla data della loro realizzazione, al fine di stabilire se l’impianto gas verificato può essere utilizzato nello stato in cui si trova, senza pregiudicare la sicurezza, ai sensi della leggi vigenti.

Leggi tutto...

TORREMAGGIORE (FOGGIA)  - E' stato recuperato il corpo della seconda vittima del crollo della palazzina di due piani di via La Malfa a Torremaggiore. Si tratta di Luigi La Medica di 61 anni, che abitava nell'appartamento al piano terra dove, secondo le prime indicazioni dei vigili del fuoco, potrebbe essere esplosa la bombola di gas di una stufetta.
In precedenza era stato estratto dalle macerie il corpo senza vita di un'anziana, Angela Maria Orlando, di 74 anni.

Leggi tutto...

Milano - Le nuove disposizioni sugli impianti termici introducono due importanti novità, che intendono rafforzare lo storico impegno di Regione Lombardia, a coordinamento di tutti gli Enti Locali coinvolti, per il contenimento dei consumi energetici nelle abitazioni e a garanzia della sicurezza e del buon funzionamento delle caldaie.

Nasce proprio con queste finalità il Bollino blu, che consentirà di identificare in modo certo tutti gli impianti termici funzionanti nelle nostre abitazioni, grazie a un codice che, analogamente a quanto si fa apponendo una targa, costituirà il segno di riconoscimento dell’impianto stesso all’interno del Catasto Unico Regionale Impianti Termici (CURIT). Il cittadino così potrà accedere a CURIT, anche attraverso la propria Carta Regionale dei Servizi (CRS), per verificare che il proprio impianto sia regolarmente registrato e monitorato.

L’altra novità introdotta riguarda l’obbligo di installazione di sistemi per la termoregolazione e la contabilizzazione del calore per gli impianti termici a servizio di più unità abitative. Tali dispositivi contribuiranno a promuovere concretamente tra i cittadini una cultura del risparmio di energia e conseguente contenimento della spesa energetica, anche nell’ottica della riduzione dell’inquinamento atmosferico.

Leggi tutto...

17 Gennaio 2012 - “Un tetto per l’energia solare in testa ad ogni ospedale, ogni scuola, ogni municipio, ogni parcheggio”. Sarà questo il risultato che, come ha spiegato il presidente pugliese Nichi Vendola venerdì scorso, entro il 2020 produrrà la rivoluzione energetica avviata con gli interventi per la riqualificazione energetica degli edifici pubblici. “Comincia oggi la fase due”, ha detto Vendola riecheggiando l’espressione utilizzata per indicare l’avvio della fase della crescita economica, dopo quella del rigore dei conti pubblici, da parte del Governo Monti. Una fase “che è quella della modernizzazione e civilizzazione delle nostre città. Vogliamo smart city, città intelligenti e vogliamo puntare, soprattutto, sugli edifici scolastici, mettendoli in sicurezza”, ha dichiarato il presidente pugliese sottoscrivendo i primi 64 disciplinari tra la Regione e gli enti che si sono aggiudicati le risorse per l’efficientamento energetico e il miglioramento della sostenibilità ambientale degli edifici pubblici. Si tratta di interventi per “settanta milioni di euro", ha sottolineato Vendola, di cui circa la metà di risorse pubbliche "che diventeranno nel corso del 2012 cantieri per migliorare le scuole e far lavorare la gente”.

Leggi tutto...

Milano, 30 dicembre 2011 – Il prezzo medio annuale del petrolio è cresciuto del 40% in dollari rispetto al 2010.

I persistenti rialzi delle quotazioni petrolifere e, per l’energia elettrica, anche gli incentivi alle fonti rinnovabili e i connessi costi per adeguare i sistemi a rete al nuovo scenario di produzione decentrata e intermittente.

Sono questi i principali elementi alla base degli aumenti dei prezzi dell’energia elettrica (+4,9%) e del gas (+2,7%) nel primo trimestre 2012, definiti dall’Autorità per l’energia per le forniture ai clienti che usufruiscono dei servizi di tutela.

Per l’energia elettrica, la famiglia tipo servita in maggior tutela, spenderà 22 euro in più su base annua mentre per il gas, a causa degli aumenti delle quotazioni del petrolio, la maggiore spesa sarà di 32 euro: infatti, rispetto al 2010, il prezzo medio annuale del greggio ha registrato un incremento del 40% in dollari.

Leggi tutto...